Alla scoperta di Matera: capitale della cultura 2019

Alla scoperta di Matera: capitale della cultura 2019

Capitale della cultura 2019, c’è ben poco da aggiungere. Se qualcuno non ha visto ancora questa splendida città lucana dovrebbe fare in fretta, perchè il flusso dei turisti che proveniente da tutto il mondo, che ha puntato lo sguardo su Matera, è ormai inarrestabile. Già con il film “the Passion” e la notorietà raggiunta oltreoceano, grazie anche alle origini lucane della famosa regista Sophia Coppolla, Matera era finalmente uscita allo scoperto. Quello che sembrava essere un letargo infinito che l’avrebbe relegata ad essere si la “città dei Sassi”, ma anche il centro urbano di una regione che, come il Molise, sembrava essere sconosciuta agli stessi italiani.

Giustizia è stata fatta

Senza nulla togliere alla bellissima e barocca Lecce, che ha perso “ai rigori” la sfida tutta meridionale con Matera, il borgo materano ha qualcosa di magico che sembra far innamorare chiunque vi metta piede. Passeggiare lungo la gravina e osservare le grotte paleolitiche rappresenta un’esperienza unica, indescrivibile a parole, che lascia di stucco, chiunque ha la fortuna di viverla di persona.
Matheola, antico nome romano della città, è stata presa letteralmente d’assalto da tantissime coppie di sposi, provenienti da tutta la penisola, ma anche da Russia e Cina, che l’hanno ufficialmente battezzata cittadina super romantica. Sarà forse perchè i sassi ricordano un po’ un presepe e non è certo un caso se Mel Gibson vi abbia rivisto Gerusalemme, scegliendo questa location come set per girare  “la passione di Cristo”. Sarà forse per via delle centinaia di chiese rupestri disseminate tra Matera e dintorni, capaci di farti ripensare all’alto Medioevo con altri occhi. Le tantissime chiese, una su tutte quella dei Santi Pietro e Paolo, costruita a picco sulla imponente gravina, saranno in grado di far vivere un giorno speciale e aiuteranno a conservare i bellissimi ricordi della giornata di nozze nel cuore per sempre.
C’è da aspettarsi che gli stessi VIP comincino a guardare a Matera con interesse. E dopo voci di corridoio che parlano dell’acquisto di appartamenti nel sasso caveoso, da parte di politici del calibro di Sgarbi e Berlusconi, c’è da scommettere che la passione verso la città materana contagi anche qualche coppia dello spettacolo in procinto di sposarsi.

La speranza è che la città sia all’altezza delle aspettative perchè la responsabilità che avrà nel 2019 è molto alta. Il lavoro da fare però è ancora abbastanza, tenendo presente che si tratta dell’unica provincia italiana ancora non servita dalle ferrovie dello Stato e come l’aereoporto più vicino sia quello di Bari, distante quasi 70 chilometri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *