Il Castello dei Conti di Ragusa in Sicilia

Il Castello dei Conti di Ragusa in Sicilia

Avete mai sentito parlare del Castello dei Conti di Ragusa? Ebbene, non si tratta di un errore di stampa, non ci riferiamo al Castello dei Conti di Modica, ma a quello edificato in uno dei luoghi più suggestivi di Ragusa Ibla, da cui si gode di un’ottima vista sul centro storico.

Il Castello fu eretto verso la fine dell’800 dagli arabi che lo denominarono Kasr sul monte di Ibla. Diventa Castello dei Conti nel 1091, quando arriva la dominazione normanna a Ragusa e vi si stabilisce Goffredo, figlio del Gran Conte Ruggero.

Il Castello, costituito da 4 torri, due baluardi e quattro porte, era attorniato da un largo fossato. Il Castello di Ragusa fu anche il punto di riferimento principale durante il dominio dei Chiaramonte nella Contea di Modica.

Purtroppo il Castello di Ragusa subì un grave danno in occasione del terremoto del 1693, lasciando solo alcune mura fino al logorio completo.

L’antico “Cassaru“ sorgeva proprio in cima a quello che una volta era il borgo medievale di Ragusa Ibla e che oggi è meglio conosciuto come Piazza Solarino. Questo punto può essere considerato belvedere sul centro storico di Ibla. Nelle cartoline di oggi, noterete che un (ex) distretto militare ha preso il posto del Castello dei Conti.

L’antica sede del castello diventa ancora più suggestiva la sera, quando le luci ambrate si accendono facendo risaltare la pietra tipica del territorio ibleo. La Festa degli Artisti di Strada intende valorizzare e ridare vita a quei luoghi tanto animati in epoca medievale a Ragusa Ibla tramite spettacoli serali.

Chi ha l’occasione di fare un tour a Ibla e di visitare le sue attrazioni turistiche, può raggiungere l’ex distretto militare sia a piedi che in auto. Il percorso a piedi è di certo più faticoso poiché tutto in salita, ma permette di passare attraverso vicoli, viuzze, scale dove scorre la vita quotidiana degli abitanti di Ibla. La fatica, sarà infine premiata dall’ottimo panorama che si gode sulla cupola del Duomo di San Giorgio e sugli altri monumenti di Ragusa Ibla. Il quartiere del Castello Vecchio è un punto panoramico privilegiato per scattare foto di quello che oggi appare come una destinazione turistica barocca fra le più belle del Val di Noto, Patrimonio dell’Umanità UNESCO.

Se pensate di andare in vacanza in Sicilia, vi invitiamo a visitare anche l’Isola di Stromboli, situata nell’arcipelago delle Eolie, uno scrigno che racchiude meravigliosi paesaggi. Se volete approfondire qui: http://www.vacanzestromboli.it/ trovate un’utile guida per scoprire questa incredibile isola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *