Scopriamo insieme la splendida Marina di Melendugno

Scopriamo insieme la splendida Marina di Melendugno

La Marina di Melendugno corrisponde senza dubbio ad una delle più belle zone costiere del Salento, vediamo dunque quali sono le sue località e i suoi luoghi più interessanti.

Melendugno e le sue marine

Melendugno è un comune appartenente alla provincia di Lecce, situato a pochi chilometri di distanza dalla costa adriatica.
Questo centro, che conta circa 10.000 abitanti, annovera nella sua marina dei luoghi davvero splendidi, i quali possono essere comodamente raggiunti in una manciata di minuti d’auto.
Le marine melendugnesi sono state premiate dal 2011 al 2015 con il prestigioso riconoscimento di Bandiera Blu d’Europa, si può ben intuire dunque a che punto questi tratti di costa sappiano rivelarsi affascinanti, oltre che ideali per trascorrere delle lunghe e piacevoli giornate al mare.
La costa melendugnese alterna delle scogliere a delle graziose spiagge di sabbia finissima, e non sono rari, in questa zona, dei piccoli isolotti.

Torre Specchia, San Foca e Roca Vecchia

La Marina di Melendugno ha come confine settentrionale la località di Torre Specchia, un tratto costiero contraddistinto prettamente da scogliere, le quali includono tuttavia un’ampia spiaggia, davvero ideale per la balneazione.
Indiscussa icona di Torre Specchia è senza dubbio l’omonima torre, antica ed imponente costruzione che domina l’orizzonte.
Poco più a sud di Torre Specchia si trova San Foca, una delle più note località appartenenti alla Marina di Melendugno.
San Foca si compone principalmente di scogliere e anche in questa località è presente un’antica torre di guardia impeccabilmente conservata nel corso dei secoli.
San Foca è molto apprezzata per il suo grazioso lungomare ed è una località molto gettonata dalle famiglie, dalle coppie e da chi cerca relax e tranquillità anche durante le ore serali.
A brevissima distanza da San Foca si trova invece Roca Vecchia, un luogo particolarmente apprezzato da chi ama le scogliere: questo tratto, infatti, sfoggia dei paesaggi davvero incantevoli, ed è noto per la presenza della cosiddetta “Grotta della Poesia”, un luogo naturale davvero unico nel suo genere che lascia puntualmente a bocca aperta i turisti che lo scoprono per la prima volta.
Anche a Roca Vecchia, come in tutti i centri costieri del melendugnese, non manca un’antica torre a difesa della costa, risalente al Cinquecento.

La bellissima Torre dell’Orso

Spostandosi di qualche chilometro ancora si può raggiungere la fantastica Torre dell’Orso, una località molto nota e ricchissima di fascino.

Qui si potrà scegliere di affittare un appartamento o scegliere un villaggio turistico nei pressi di Otranto, dove poter trascorrere le proprie vacanze.
La peculiarità principale di Torre dell’Orso è quella di vantare un’ampia spiaggia, ideale per la balneazione, incastonata tra due scogliere e situata a ridosso di una rigogliosa pineta, presso la quale i bagnanti sono soliti rilassarsi durante le ore più calde.
Un’antica torre è presente anche in questa località. La località è frequentata anche nelle ore serali: il corso centrale è gettonato soprattutto da famiglie e da chi desidera fare shopping, approfittando delle numerose bancarelle che lo popolano nei mesi estivi e dei vari negozi presenti in zona.

In Piazza della Luna sono presenti numerosi giochi dedicati ai bambini.

I giovani si radunano soprattutto in prossimità del mare: a breve distanza dalla torre, ad esempio, è presente un frequentatissimo pub, senza dimenticare la grande gelateria da cui è possibile godere di una splendida vista panoramica.
Il lungo tratto di costa melendugnese si completa con Sant’Andrea, una piccola località che propone delle scogliere molto suggestive e numerosi isolotti.

Insomma, la Marina di Melendugno può accontentare al meglio qualsiasi turista: dagli amanti delle spiagge sabbiose a coloro che prediligono le scogliere, da chi cerca relax a chi desidera divertirsi, dai giovani ai meno giovani.
Immagine By Psymark (Own work) [CC BY-SA 4.0], via Wikimedia Commons

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *