Italia

Cosa mettere in valigia per una vacanza in Salento

Ogni estate migliaia di persone invadono le tante e lunghe spiagge che l’Italia offre, garantendo numerosi ombrelloni per i molti consumatori richiedenti.

Che siano italiani o stranieri, essi avranno la possibilità di godersi un meritato riposo su spiagge mozzafiato, dall’acqua pulita e dai meravigliosi colori.
Una delle mete più note della penisola è senza dubbio il Salento, detta terra de lu sule, lu mare e lu ientu.

Le località turistiche che la zona offre sono diverse, dalle meraviglie delle Maldive del Salento alla caratteristica e splendida città di Otranto. Le attrazioni non si fermano sulla costa, passando anche per il travolgente stile barocco della bellissima Lecce, città situata nell’entroterra della regione.

Cosa vedere nel Salento

Come detto in precedenza, la zona offre una vasta scelta turistica, dalle acque limpide alle bellezze dell’entroterra. Vediamo alcune delle tappe più note.

Gallipoli offre al visitatore la bellezza del proprio paese e delle proprie spiagge.
Il centro urbano raccoglie alcune interessanti attrazioni come il quartiere antico e il porto.
Le spiagge invece sono famose in tutta Italia, sia per lo splendido mare che per i tanti eventi organizzati. Non solo Gallipoli, ma anche Porto Cesareo, Pescoluse e Lido Marini, dove sorgono diversi villaggi turistici pensati al relax e al divertimento di tutta la famiglia, come ad esempio La Casarana.

Otranto incanta chi la scopre soprattutto per la piazza che affaccia sul porto. Da qui la vista è straordinaria, ammirando un’acqua cristallina dove è possibile rinfrescarsi e rilassarsi. La città dispone anche di una magnifica chiesa, la Cattedrale di Otranto, tappa inevitabile per molti turisti.

Lecce invece garantisce una visita speciale e indimenticabile. Il suo stile barocco la rende speciale e motivo di meta di tante persone ogni anno. Piazza Sant’Oronzo con la colonna su cui poggia la statua di Sant’Oronzo, il Sedile e l’Anfiteatro Romano costituiscono il cuore pulsante della città. Non bisogna però dimenticare la bellezza indescrivibile del Duomo e dell’omonima piazza. Un tuffo tra i vicoli di Lecce, permetterà di scoprire le tantissime chiese e palazzi che disegnano la silhouette della città.

Cuore economico di Lecce è Piazza Mazzini e il suo corollario di strade, ricco di negozi e boutique dove fare shopping.

Come fare la valigia quando si va in Salento

Tra gli oggetti da non dimenticare a casa c’è sicuramente la macchinetta fotografica, meglio se di alta fascia.

Grazie ad essa si potranno immortalare momenti di pura magia, dalle splendide chiese di Lecce ai magnifici tramonti sulle acque cristalline.

Una maschera subacquea può essere molto utile per un esperto nuotatore e sub. La bellezza dei mari di questa regione non si ferma solo alla superficie, anzi. La parte migliore è laggiù, pronta per essere esplorata e ammirata.

Il sole picchia, meglio non dimenticare sufficienti quantità di creme e oli solari, onde evitare scottature o bruciori poco gradevoli.

Per la vacanza bisognerà scegliere anche le calzature giuste, portando sia scarpe da tennis che ciabatte.
Le prime danno al piede comodità e leggerezza, fattori indispensabili per le lunghe gite nell’entroterra, le seconde consentono di soggiornare per tante ore sulle spiagge salentine.

Il costume da bagno è fondamentale se ci si vuole immergere nelle cristalline acque del tacco dello stivale. Qualunque sia lo stile e la forma, è consigliabile scegliere quello più comodo per il proprio corpo, in modo tale da rilassarsi come si vede.

Vestiti leggeri come magliette a maniche corte e pantaloncini sono l’ideale per trascorrere le vacanze in Salento.

Le serate possono essere un po’ fresche, è dunque consigliabile portare con sé almeno una giacca leggera per ripararsi.

Come raggiungere il Salento

Le modalità di viaggio con cui ogni anno tanti visitatori scoprono le bellezze del Salento offrono un’ampia scelta.

In aereo

L’aeroporto di Brindisi offre voli per tante città d’Italia quali Roma, Milano, Bologna, Pisa, Torino o Treviso.

La stazione permette inoltre di raggiungere note mete europee come Londra, Parigi o Barcellona.

In auto

Molti italiani, soprattutto del sud ma anche del nord, decidono di mettere le ruote su strada e intraprendere un lungo viaggio che li porterà nel tacco del paese.

Le principali vie che vengono utilizzate sono le autostrade A16 (Napoli-Canosa) e A14 (Bologna-Taranto).

Arrivati a Bari, si percorre la Strada Statale diretta fino a Brindisi, per poi seguire le indicazioni per la meta che si desidera raggiungere.

La bellezza del Salento sta anche nelle sue strade, permettendo di raggiungere tante mete diverse attraverso percorsi totalmente differenti tra di loro.

Si può infatti camminare nella regione sia tramite strade entroterra con terreni spianati e circondati dai classici ulivi, sia incamminandosi su spettacolari strade costiere, le quali mostreranno ai passanti una vista mozzafiato.

In bus

Esistono varie autolinee che conducono al Salento, come la tratta Roma-Gallipoli percorsa da Marozzi o le tante tappe dove l’azienda Marino sosta per caricare i passeggeri diretti al tacco d’Italia. Maggiori informazioni si possono consultare anche sul sito di Flixbus.

In treno

Grazie a Trenitalia, Lecce gode di molti collegamenti con le più famose città italiane come Roma, Milano o Bologna.

Una volta giunti nel capoluogo, si può scegliere o di noleggiare un’auto, o di servirsi della linea locale ferroviaria sempre gestita da Trenitalia oppure scegliere un bus.

Commenti disabilitati su Cosa mettere in valigia per una vacanza in Salento

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi