Italia

Vacanze in Sardegna: i consigli migliori sul mezzo da utilizzare

La Sardegna rappresenta una delle mete turistiche più amate e diffuse non solamente in Italia, ma anche per tutto il Vecchio Continente. Un paesaggio e una natura che diventa difficile da dimenticare, potendo andare alla scoperta di alcune tra le spiagge più rinomate in tutta Italia, oltre ad una storia e tradizione estremamente affascinanti.

Quale mezzo scegliere per viaggiare in Sardegna?

Uno dei migliori suggerimenti da seguire è quello di optare per il mezzo di trasporto più adatto alle proprie esigenze, soprattutto in riferimento al tipo di vacanza che si ha in mente di organizzare. In Sardegna si può arrivare molto comodamente in nave e in traghetto. Da tanti viene considerata la soluzione migliore, per via del fatto che consente di avere a disposizione, una volta poi giunti sul posto, la propria macchina per potersi spostare senza alcun problema, raggiungendo la località di villeggiatura che è stata prescelta per trascorrere le vacanze. Per questo motivo, è importante andare a scoprire le tariffe più convenienti sulle navi da e per la Sardegna dei prossimi mesi, in modo tale da prenotare il tutto con un certo anticipo e organizzare nel migliore dei modi il viaggio.

In tanti sono soliti muoversi in camper, ma bisogna ricordare come il campeggio libero in terra sarda non è sempre permesso, ma ci sono tantissime aeree di sosta autorizzate che possono essere sfruttate in maniera ottimale. In ogni caso, il camper diventa un mezzo senz’altro molto utile perché permette di viaggiare e spostarsi potendo visitare tante località diverse della Sardegna senza troppi problemi.

Ci sono itinerari perfetti anche per le vacanze in primavera, ad esempio, con tante aree di sosta disponibili. Chiaramente, spesso e volentieri, qualsiasi itinerario prevede la partenza da Olbia, in cui possono scoprire alcune tra le più meravigliose e mozzafiato spiagge dell’isola, senza dimenticare uno dei monumenti più noti della città, ovvero la Basilica di San Simplicio, che venne costruita in età medievale.

Tanti altri itinerari in camper, invece, prevedono di raggiungere Oristano, una città che offre un centro storico molto interessante, con svariate chiese e palazzi: impossibile non fare un salto alla cattedrale di Santa Maria Assunta, impressionante per la sua bellezza, con un’architettura che rappresenta una sorta di via di mezzo tra barocco e stile medievale. Consiglio la visione del video “Sardegna in camper: un’isola da scoprire in 10 giorni” che trovate su Youtube.

L’aereo è un altro mezzo a disposizione per poter raggiungere la Sardegna, ma è chiaro come i vantaggi di prendere il traghetto e poi potersi muovere senza alcun problema con la propria vettura siano sotto gli occhi di tutti.

Porti di partenza e porti di arrivo

Tra i più importanti porti di partenza troviamo sicuramente Genova, Piombino, Livorno, Civitavecchia, Palermo e Napoli. Da ciascuno di questi porti, ci sono diverse partenze a qualsiasi orario lungo l’arco della giornata. Grazie a questa organizzazione, c’è la possibilità di trovare sempre e comunque la soluzione migliore in base alle proprie esigenze, anche dal punto di vista economico. È chiaro, inoltre, che i tempi di percorrenza per poter arrivare in terra sarda sono strettamente legati al porto di partenza che si è scelto, e ovviamente al porto di arrivo.

Invece, per quanto concerne i porti di arrivo, invece, quelli principali in Sardegna corrispondono al porto di Olbia, porto di Arbatax, porto di Cagliari, Porto Torres, porto di Santa Teresa di Gallura e il porto di Golfo Aranci.

Commenti disabilitati su Vacanze in Sardegna: i consigli migliori sul mezzo da utilizzare

Questo sito utilizza cookie tecnici per migliorare la tua navigazione. Clicca su Maggiori informazioni se vuoi saperne di più e su Accetto per dare il tuo consenso. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi